lunedì 21 settembre 2015

Ricomincio da me...

L'estate è finita. Capita ogni anno, ad ogni stagione.
Tutto finisce, è il corso naturale dell'esistenza umana, e anche le esperienze più rivoluzionare e ambiziose spesso volgono al termine prematuramente.
Anzi, più ambiziose sono più spesso finiscono nel fango.
Ma io sono testardo, dannatamente testardo, e finché avrò forze non rinuncerò alla mia ambizione.
Quindi ricomincio dall'unica persona su cui sono certo di poter contare: me stesso.
Perciò da oggi trovate Il Mondo Sopra in questo nuovo formato autoprodotto.
Lo so, sono sempre stato un po' critico e scettico nei confronti del Self-Publishing, ma sono arrivato alla conclusione che ben poco lo differenzia dall'affidarsi a un piccolo editore.
Cosa ti dà in più un editore onesto ma sconosciuto? Un logo sulla copertina, tanti attestati di fiducia e se va (molto) bene un migliaio di copie vendute. Ma spesso sono poche centinaia, a volte neanche quelle, numeri comunque su cui il peso delle tue attività di marketing (leggete pure come "spam agli amici") ha un valore preponderante.
Non voglio criticare i piccoli editori, fanno del loro meglio in un sistema al collasso e molti lo fanno anche bene. Ci si potrebbe accontentare.
Io però ho deciso di non accontentarmi.
Ho alzato l'asticella, l'ho messa appena sotto quegli editori che pubblicano i calciatori e i comici di Zelig: è là che voglio arrivare.
Un traguardo ambizioso, sarà facile finire nel fango.
Ma ogni volta che succederà darò una ripulita al mio libro, gli preparerò una bella confezione e lo proporrò comunque al pubblico, evitando inutili ricerche di un ripiego, attese di una risposta, discussioni di vario genere.
E magari i lettori sapranno darmi utili consigli per migliorarmi e raggiungere, infine, quel traguardo.
Che resterà là, ambiziosamente estremo.

Nessun commento:

Posta un commento