giovedì 23 gennaio 2014

Libri in streaming: sì o no?

Prima c'era la musica, poi sono arrivati i film, infine, quasi inevitabilmente, è toccato ai libri.
Stiamo parlando dello streaming, la tecnologia che permette di usufruire quando e dove si vuole dei nostri contenuti multimediali preferiti.
Anche gli amanti della lettura oggi hanno il loro portale di riferimento per leggere libri in streaming: si tratta di scribd.com che per 8,99$ al mese mettea disposizione illimitata un catalogo con oltre 100.000 titolo.
Certo, i grossi editori (e i best seller) sono pochi, e ancor meno i testi in italiano (il portale non esiste ancora nella nostra lingua) ma a suo vantaggio questo servizio conta:
  • lettura da qualsiasi browser;
  • lettura su iPhone, iPad, dispositivi Android anche off-line;
  • lettura su Kindle Fire e Nook;
  • pagamento con paypal.
C'è da chiedersi se i libri in streaming possono essere una cura per l'allergia alla lettura che colpisce gli italiani.
O diventerà l'ennesimo sfogo per i milioni di scrittori che popolano lo stivale che potranno invaderlo con le loro opere?



Nessun commento:

Posta un commento