sabato 13 luglio 2013

Tira più un pel...

Pare che Goodreads, il social network dei libri, abbia condotto un sondaggio.
Così, per noia forse.
Ed ecco allora che scopriamo la top 5 dei classici più abbandonati di sempre (c'è anche quella dei best seller ma sinceramente, interessa a qualcuno?):

1 comma 22 Comma 22 di Joseph Heller
Bompiani
Pagine: 470

2 signore degli anelli Il signore degli anelli di John R. R. Tolkien
Bompiani
Pagine: 1380

3 ulisse Ulisse di James Joyce
Mondadori
Pagine: 741

4 moby dick Moby Dick di Herman Melville
Mondadori
Pagine: 588

5 La rivolta di Atlante La rivolta di Atlante di Ayn Rand
Corbaccio
Pagine: 515

Tutti tomi di un certo peso, non c'è che dire. Il fatto è che leggere stanca, lo sappiamo bene . Ecco infatti i motivi principali per cui si abbandona la lettura:
  • lento, noioso (46,4%) 
  • scritto male (18,8%)
  • estremamente stupido (8,8%)
  • una trama ridicola o inesistente (8,5%)
  • non mi piace il protagonista (4,9%)
Mi domando però una cosa: non sarebbe più sensato valutare quali sono i motivi per cui la gente legge? Non sarebbe più corretto sponsorizzare la positività della lettura piuttosto che i lati negativi?
Chissà, forse no.
Perché per taluni pare che anche nella lettura il motore principale che spinge a comprare un libro sia sempre lo stesso. Guardate quali articoli mi ha suggerito ieri "Google Alert" per l'argomento letteratura e giudicate voi:



Nessun commento:

Posta un commento