lunedì 15 aprile 2013

Book's Odyssey


Ce l'ho fatta! Cinque anni di duro lavoro, notti insonni, ricerche interminabili ma alla fine ce l'ho fatta. Il mio romanzo è finito!
E adesso? Ovvio, lo pubblico!
Armato di buona volontà cerco i contatti della Mondadori, la Feltrinelli, la Salani, l'Einaudi, ecc. ecc. ecc. ...
Dopo sei mesi ho in mano quattro lettere di rifiuto, gli altri non si sono nemmeno degnati di rispondermi.
Ma non mi perdo d'animo. Forse ho puntato troppo in alto. In rete scopro che ci sono decine e decine di editori più piccoli.
E allora via di mail e francobolli.
Dopo altri sei mesi eccomi con altre quattro lettere di rifiuto. A differenza delle grandi case editrici queste mi hanno ignorato più spesso. Come se fossi un numero...
Effettivamente lo sono. Ho scoperto su internet che esiste una quantità spaventosa di libri ed editori.
Ma io ci ho messo cinque anni per scrivere il mio libro, notti insonni, duro lavoro, io VOGLIO pubblicare.
Esistono editori nativi digitali che producono solo ebook. Non era quello che pensavo, però...
Invio mail anche a loro. Dopo sei mesi il risultato è lo stesso.
Ma cinque anni, il sonno, le ricerche... io DEVO pubblicare.
Quindi?
Navigando ho scoperto mEEtale, la YouTube degli scrittori. Ecco, lì il mio libro sarà in vetrina e tutti potranno leggerlo.
Oppure posso scegliere Narcissus, se gli invio il mio ebook già bello pronto loro poi lo distribuiscono su decine di store on-line. Basta che mi scarico un programmino, uno facile come Sigil, e farsi un ebook da soli è un gioco da ragazzi.
Sì, così il mio romanzo prenderà vita e tutti potranno leggerlo.
Tutti...
Beh, quasi tutti, quelli con internet almeno...
Sì, che leggono e comprano ebook...
E sanno che il mio romanzo esiste...
E vogliono spendere (o perdere?) tempo per leggerlo...
E...
E se avessi sbagliato mestiere?



PS: sia chiaro, anch'io ho pubblicato con Narcissus e su mEEtale...


Nessun commento:

Posta un commento