venerdì 24 agosto 2012

Nuove discipline olimpiche

Lo dicono tutti: è record! Eppure nessuno ha vinto una medaglia alle recenti Olimpiadi in questa competizione.
Trattasi della corsa ai rincari dove la benzina è ormai campionessa indiscussa dopo il superamento della soglia dei 2 €/litro.
Questo grande risultato potrebbe però essere invalidato dalla giustizia sportiva poiché la benzina è sotto inchiesta per doping. Ecco l'elenco delle sostanze assunte per aumentare la prestazione:
  • Guerra in Abissinia del 1935 (1,90 lire);
  • La crisi di Suez del 1956 (14 lire);
  • Il disastro del Vajont del 1963 (10 lire);
  • Alluvione di Firenze del 1966 (10 lire);
  • Terremoto del Belice del 1968 (10 lire);
  • Terremoto del Friuli del 1976 (99 lire);
  • Terremoto in Irpinia del 1980 (75 lire);
  • Missione in Libano del 1983 (205 lire);
  • Missione in Bosnia del 1996 (22 lire);
  • Rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004 (0,020 euro, ossia 39 lire);
  • Decreto Legge 34/11 per il finanziamento della manutenzione e la conservazione dei beni culturali, di enti ed istituzioni culturali (0,0073 Euro);
  • 0,040 Euro per far fronte all'emergenza immigrati dovuta alla crisi libica del 2011, ai sensi della Legge 225/92;
  • 0,0089 er far fronte all'alluvione in Liguria ed in Toscana del novembre 2011;
  • 0,112 Euro sul diesel e 0,082 Euro per la benzina in seguito al Decreto Legge 6 dicembre 2011 n. 201 «Disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici» del governo Monti.

E mentre i giudici cercano di capire se il record è da convalidare o meno, migliaia di consumatori restano a piedi. Ecco quindi alcuni consigli su come spendere i 2€ risparmiati, senza muoversi da casa:
E che buon pro vi faccia...